SIRMIONE

Condividi con gli amici

Sirmione, la perla del Garda

Il suo centro storico sorge su una penisola che divide il basso lago di Garda è stato per secoli avamposto militare, dapprima sotto la giurisdizione del monastero di Santa Giulia di Brescia e successivamente dei domini veronesi e della Serenissima. Fu definitivamente assegnato al bresciano in epoca napoleonica.

Ma la storia di Sirmione parte da molto più lontano, infatti sono state rinvenute tracce di antropizzazione risalenti al neolitico, la città fu centro urbano rilevante in epoca romana e la via Gallica seguiva la sponda meridionale del lago tagliando poi per l’istmo della penisola sirmionese.

Grotte di Catullo

Importante testimonianza del periodo romano è il complesso archeologico è la villa denominata Grotte di Catullo, parte della quale è sempre rimasto in vista, ed è l’esempio più imponente di villa romana presente nell’Italia settentrionale.

Altro momento importante della storia della “Perla del Garda” fu la costruzione del Castello Scaligero che ebbe inizio intorno alla metà del XIII secolo, probabilmente sui resti di una fortificazione romana. La sua realizzazione venne ordinata dal podestà di Verona Leonardino della Scala.

La funzione del castello era quella difensiva e di controllo portuale, poiché la città era maggiormente esposta ad aggressioni.

Arrivando ai giorni nostri o quasi l’esito della seconda guerra di indipendenza conseguì il passaggio del comune sirmionese, come buona parte del territorio della Lombardia e della riva destra del Mincio, al Regno di Sardegna

Infine con regio decreto del 20 gennaio 1930, n. 53, il comune assunse la denominazione di Sirmione, dato che in precedenza era noto come Sermione.

La nostra passeggiata inizia con l’ingresso al borgo. Sulla destra troviamo subito il Castello che si erge maestoso. Un ponte lo collega alla terraferma ed intorno solo acqua.

Per la vie del borgo troviamo dei percorsi tra i più romantici e siamo assistiti da attività commerciali e di ristorazione.

Un bellissimo parco, intitolato a Maria Callas che per molto tempo ha dimorato qui, fa da ornamento allo splendido borgo e percorrendolo arriviamo alle Grotte di Catullo.

Altra importate presenza a Sirmione sono le terme famose per la loro particolare composizione a base di zolfo.

La storia, il lungo lago con il suo porticciolo, la natura rigogliosa creano dei panorami bellissimi

Buona passeggiata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *